Crea sito

Archive for Gennaio, 2013

Video La scuola che vorremo

venerdì, Gennaio 25th, 2013

Signore e signori ecco a voi (finalmente) il video girato e montato da Riccardo Poma sull’incontro con Edoardo Martinelli, allievo di Don Milani, il 1 dicembre presso il Centro Servizi Volontariato di Biella. Per vederlo cliccate QUI e QUI

Dal 1A� al 3 dicembre 2012 Edoardo Martinelli, allievo di Don Milani, A? stato con noi nel Biellese per conoscere le iniziative di partecipazione al mondo della scuola presenti sul territorio.

Il primo incontro A? stato un confronto aperto sulla Scuola di Barbiana e sul metodo che portA? a scrivere Lettera a una professoressa. Si A? svolto sabato 1 dicembre nella Sala delle Colonne del Centro Servizi Volontariato in Via Orfanotrofio 16, a Biella.

Gli incontri si sono svolti nella��ambito del progetto a�?Orti in Serraa�?, che unisce e collega i doposcuola autogestiti a Roppolo, Viverone e Mongrando, con il contributo del Fondo Speciale per il Volontariato in Piemonte a�� Centro di Servizio per il volontariato della provincia di Biella.

Edoardo Martinelli, La Scuola che vorremo from semidiserra on Vimeo.

a�?Troppo spesso – spiega Ettore Macchieraldo, coordinatore del progetto Orti in Serra – sentiamo dire che A? necessario ridurre, tagliare, adeguare. Lo sentiamo in tutti i campi, ma ci preoccupiamo in modo particolare quando viene detto riguardo alla scuola. Non A? la��approccio che vorremmo. La scuola A? il luogo della formazione del cittadino e, quindi, il luogo in cui concentrare risorse e capacitA�. Servono risorse economiche, ovvero soldi per pagare gli insegnanti, il personale ed eliminare il precariato, ma anche per ristrutturare gli edifici, attuare politiche di risparmio energetico e consentire la��uso dei locali scolastici alla comunitA�. Gli investimenti, perA?, devono essere anche di passione. Non A? possibile formare dei buoni cittadini trascinandosi stancamente un giorno dopo la��altro o abbassando lo sguardo rassegnatia�?.

a�?In questi anni a�� prosegue Macchieraldo – nel nostro territorio, come in molte altre parti da��Italia, si sono moltiplicate le azioni di sostegno alla scuola. Di fronte a una progressiva dismissione si stanno mobilitando molte forze, e piA? gli studenti sono giovani piA? sono i loro genitori a farsi carico di questo sostegno. Asa ha da tre anni un servizio di doposcuola presso la scuola Media di Mongrando. Ci sono 10 volontari/e che tengono aperta la scuola tutti i martedA�. Sono stati avviati diversi laboratori ed A? diventato luogo di incontro e socializzazione, anche per i ragazzi che non frequentano piA? le scuole Medie. Semi di Serra autogestisce i doposcuola presso la Scuola della��Infanzia di Roppolo e quella Primaria di Viverone. Dal lunedA� al venerdA� tiene aperta la scuola dalla��orario di chiusura delle lezioni fino alle 18.00. Ci sono 15 volontari che si turnano, offrendo un servizio quasi gratuito: A? richiesta la��iscrizione alla��associazione pari a 15 euro, oltre a 5 euro di contributo mensile per il materiale. Riteniamo importante valorizzare questa carica di passione e indirizzarla a un potenziamento della scuola, e non a una suo ulteriore svilimento. Abbiamo organizzato questi incontri, come scrissero in Lettera a una professoressa molti decenni fa a Barbiana, per non fare della scuola sempre piA? un ospedale che cura i sani e respinge i malatia�?.

LE ANIME DEI SEMI

martedì, Gennaio 22nd, 2013

Terzo appuntamento con i laboratori autunnali e invernali dei Semi di Serra.

Sabato 26 gennaio alle ore 16.00 presso la biblioteca di Viverone via Umberto I 109 si terrà la proiezione di cartoni animati insoliti per grandi e piccini intitolato “Le anime dei Semi di Serra”

L’incontro sarà coordinato da Andrea Sottile, amico dell’Associazione, con il quale abbiamo già collaborato nei passati laboratori riscontrando notevole interesse in grandi e piccini.

” Pecore e pecoroni, il tema di questo appuntamento, ci sembra un tema piuttosto attuale. E’ iniziata la campagna elettorale e si moltiplicano i conformismi. I bambini vivono anche loro questi momenti. E’ importante, anche con i cartoni, abituarli a pensare e scegliere con la propria testa.” Ci dice Ettore Macchieraldo animatore dell’Associazione.

Andrea Sottile e Silvano Ghiringhelli recuperano questi tesori sepolti e li offrono nella loro sorprendente freschezza ai bambini, ai quali appartengono di diritto.

Insieme curano dal 2005 il Cinepiccoli, annuale rassegna di cortometraggi di animazione per bambini presso il circolo culturale La Scheggia di Milano. Dal 2009 curano la programmazione del Milano Film Festivalino, la sezione del Milano Film Festival dedicata ai bambini. Nel 2010, con l’associazione La città del sole-Amici del parco Trotter, danno vita al Cinetrotter. Da tre anni propongono i loro programmi anche nelle scuole.

Per informazioni:
Daniela Serra 345-8066246

NARRAR FIABE a La Fiaba di Biella

lunedì, Gennaio 21st, 2013

Seminario per ravvivare con l'ascolto l'immaginazione dei nostri bambini - Associazione per la pedagogia Steineriana All’asilo La Fiaba di Biella, sei incontri per ravvivare la��immaginazione nei nostri bambini attraverso l’ascolto.

Presentazione con ingresso libero, giov. 24 gennaio 2013 a�� ore 21.00 la maestra Marinella e il Maestro Paolo ci racconteranno della sottile forza plasmatrice che opera tanto in chi parla, quanto in chi ascolta. Il nostro parlare al servizio del bambino che cresce.

ISCRIZIONI ALL’ASILO e al PRIMO ANNO DELLE ELEMENTARI E DELLE MEDIE

sabato, Gennaio 19th, 2013

I genitori dei bambini e dei ragazzi che si iscriveranno al primo anno della Scuola Primaria o Secondaria di primo grado sono invitati dal Dirigente
scolastico dell’Istituto Comprensivo di CavagliA� SABATO 26 GENNAIO alle ore 10.00, rispettivamente presso le Scuole Primarie di CavagliA�, Viverone, Salussola e Cerrione e
le Scuole Secondarie di CavagliA�, Salussola e Cerrione.
Durante gli incontri verranno illustrati orari e attivitA� delle due scuole.
Si ricorda che le iscrizioni alla Scuola Primaria per l’anno scolastico 2013/2014 si potranno effettuare solo on line; chi avesse difficoltA� a compilarle autonomamente potrA� farlo presso l’Ufficio Segreteria dell’Istituto Comprensivo di CavagliA�, sito in via Pella, dal 21 gennaio al 28 febbraio 2013, con il seguente orario:
dal lunedA� al venerdA� dalle 11.00 alle 15.30.
La Segreteria si rende disponibile a ricevere su appuntamento oltre tale fasce orarie per soddisfare altre esigenze dei genitori.
Le iscrizioni alla Scuola per l’Infanzia continuano a rimanere in formato cartaceo.

PRESENTAZIONE “PICCOLI/E LETTORI CRESCONO”

mercoledì, Gennaio 16th, 2013

a cura di Simonetta Valenti

Una casa editrice a�?a Km. Zeroa�? (Lineadaria, da Biella), un libro per bambini a�?Il Sindaco e la��alberoa�?, un pugno di sindaci (tra cui una insegnante elementare), una dirigente scolastica, una logopedista.
Questi i protagonisti di a�?Piccoli (e)lettori cresconoa�?, la��iniziativa che avrA� luogo giovedA� 17 gennaio, alle 21, presso il caffA? letterario Ex Esattoria della Libreria Cossavella.
piccoli elettori
I libro di Jeanne Perego, intorno al quale ruota la serata, si pone la��obiettivo, tanto ambizioso quanto insolito, di parlare ai bambini di politica e di istituzioni e lo fa in modo diretto, con parole semplici e chiare accompagnate dai disegni della bravissima illustratrice Valentina Biletta.
La storia che si narra A? quella del sindaco Bulloni, personaggio vanitoso, egoista e megalomane che un brutto giorno fa abbattere il vecchio albero che ha sempre fatto ombra alla piazza principale
del paese e installa al suo posto una gigantesca statua che lo raffigura.
Gli abitanti di Belpaesello, ovviamente, prendono le distanze dalla��operato del Bulloni e si crea cosA� una frattura apparentemente insanabile tra popolazione e istituzioni.
SarA� il semplice ma arguto intervento di una bambina a risolvere la��ingarbugliata situazione, costringendo il sindaco, ormai solo e angosciato, a riflettere sulla��errore commesso e a porvi immediatamente rimedio…
E la logopedista cosa ca��entra (diranno i piA? attenti tra i nostri lettori)? Ca��entra eccome, perchA� il libro A? scritto con il carattere EasyReadingA�, che ha ricevuto dalla��Associazione Italiana Dislessia, sezione di Torino, la certificazione che le sue specifiche caratteristiche grafiche sono utili ad agevolare la lettura a chi presenta problematiche di dislessia.