Crea sito

Archive for Giugno, 2014

Centro estivo dei Semi di Serra – 2014

sabato, Giugno 28th, 2014

Anche quest’anno i semi di serra organizzano il centro estivo presso l’asilo di Roppolo, dedicato ai Bambini in etAi?? da asilo e della prima elementare, dal 30 Giugno al 1 Agosto.

Come gli altri anni la spesa per poter avviare il centro estivo A? suddivisa tra i Semi di Serra, il Comune di Roppolo e le Famiglie che dovranno pagare 100 ai??i?? se residenti a Roppolo http://mindfulparenthood.org/dissertation/ o residenti in altri Comuni ma giAi?? iscritti all’asilo di Roppolo (a cui bisogna aggiungere il costo dei buoni pasto) per tutto il periodo. Per i non residenti e non giAi?? iscritti a Roppolo, la quota A? di 200ai??i?? http://saintdiegoband.com/purchase-lady-era-100mg-3/ (a cui bisogna aggiungere il costo dei buoni pasto), per tutto il periodo, causa l’assenza della convenzione con gli altri comuni. Nel caso di iscrizione di http://078z.com/college-essay-help.html piA? bambini della stessa famiglia, dal secondo bambino la rispettiva cifra A? dimezzata (50ai??i?? per i residenti e 100ai??i?? per i non residenti).

E’ possibile scaricare qui il MODULO DI ISCRIZIONE centro estivo 2014 e consegnarlo compilato all’asilo, oppure potrAi?? essere compilato direttamente in asilo.

d.s. & p.b.

SUCCESSO DI R.I.Sate E…. S.O.Spetti……………………..

sabato, Giugno 28th, 2014

di Daniela Serra

http://078z.com/where-can-i-buy-flagyl-tablets.html

Ieri sera a Bollengo A? andata in scena la prima de R.I.Sate e… S.O.Spetti, esilarante commedia interpretata con abilitAi?? dalla compagnia teatrale roppolese.
Presente all’evento ho constatato la simpatia, la goliardia, l’improvvisazione a tratti di persone che si dilettano nel teatro con maestranza e unicitAi??.
E’ stata una serata bellissima, il pubblico si A? divertito, gli applausi erano spontanei e numerosi.
Il Commissario Intronato, Filippa La Guardia, il Cavaliere Rindondante…….. sono stati eccezionali…. ma non vi svelo altro…. Vi aspettano numerosi a Roppolo il 5 Luglio e a Viverone il 25 teatro AgorAi??.
E………….. Suspance ……………….. http://mindfulparenthood.org/purchase-fincar/

http://xizheng.sourceforge.net/archives/25114.html

28 giugno – Pizzica la luna – l’ultimo volo del Piccolo Prinicpe

venerdì, Giugno 27th, 2014

Il 28 giugno alle ore 20.30 Roppolo (Biella)
(Salone polivalente – c/o piazzale delle poste)

Pizzica la luna – l’ultimo volo del Piccolo Prinicpe TEATRO A CANONE Sabato

http://saintdiegoband.com/cheap-zestril-manufacturer/

Pique-la-luneai??i??, Pizzica-la-luna, A? il soprannome di Antoine de Saint-ExupAi??ry quando, da bambino, passava il tempo con il naso allai??i??insA? a fantasticare, ma era anche il nome con cui lo scrittore chiamava un ometto che amava disegnare e che sarebbe diventato il protagonista della sua opera piA? famosa: il Piccolo Principe.

http://078z.com/claritin-d-cheapest-price.html

Allo scopo di avvicinare i baimbini a questo spettacolo letterario ci siamo serviiti del linguaggio delle immagini utilizzando marionette e burattini, figure che incontrano subito l’immaginario infantile. Lo spettacolo si ripropone di attualizzare il linguaggio del testo, rileggendolo alla luce dei nostri tempi, secondo le esigenze della vita contemporanea.

Lo spettacolo A? prodotto e sostenuto da “Teatro a Canone” di Chivasso, Ideato da Barbara Chiarilli. Le attrici in scena sono Anna Fantozzi e Alessandra Deffacis, Musica e luci sono curate da Luca Vonella.

Per informazioni Anna Fantozzi 333-9864622

p.b.

Ecco di seguito un approfondimento del lavoro di Barbara Chiarilli, che vedremo domani “28 giugno pizzica la luna l ultimo volo del piccolo principe”,
tratto dal blog direfarebaciare
Buona lettura.

“La struttura simbolica che si trova nel Piccolo Principe riunisce tutte quelle immagini spaziali che sono presenti in modo sparso nei testi precedenti, in particolare in volo di notte e in Terra degli uomini.
In questa fiaba perA? Saint-ExupAi??ry mette in scena la dialettica del grande e del piccolo e il messaggio A? una morale di carattere cosmica e universale, un incrocio tra favola e mito con un finale aperto. Da qui la scelta di utilizzare marionette a filo di piccole dimensioni in cui si trovi Saint-ExupA?ry, e non piA? il Piccolo Principe, e un teatrino che risulti lai??i??antitesi simbolica dellai??i??universo disumano degli adulti e che si collochi in un tempo e in uno spazio indefiniti, ad indicare lai??i??ambientazione in un epoca primordiale. La dialettica del grande e del piccolo, diventa materia visiva nella messa in scena tramite lai??i??uso di pupazzi di varia natura che ai???vivonoai??i?? il mondo miniaturizzato del protagonista in maniera diversa.
Con questai??i??opera lai??i??autore inizia il suo viaggio che, al contrario di quello del Piccolo Principe, non A? uno spostamento fisico, ma un percorso di crescita interiore. Per entrambi la Terra diventa il luogo di un itinerario personale in cui mettere in relazione il particolare con lai??i??universale. In tal senso lai??i??esperienza del mondo unisce la realtAi?? (lai??i??avventura del pilota) e lai??i??immaginario (il viaggio del Piccolo Principe), anzi, dal viaggio reale nascerAi?? il racconto immaginario.
Una tensione continua spinge il protagonista tra lai??i??immagine di un luogo di riferimento, che A? anche il luogo dei sentimenti autentici, sintetizzato nella figura della rosa e tra lai??i??aspirazione alla crescita interiore che cesserAi??, come avviene negli uomini, solo con la morte.
Una riflessione, quella di Saint-ExupAi??ry, sul senso della vita e che si tradurrAi??, in questa fiaba, nellai??i??immagine della rosa, cioA? dellai??i??amore, che nella vita del pilota avrAi?? un nome: Consuelo. Nello spettacolo sarAi?? proprio Consuelo a tenere insieme i vari piani dello spettacolo e a svelare, in parte, i meccanismi metaforici che sottendono la poetica del grande autore francese. http://mindfulparenthood.org/call-tracker-whatsapp-spy/
Al centro di questai??i??opera cai??i??A? dunque lai??i??uomo solo, che si salverAi?? solo comprendendo il legame che lo unisce al suo territorio, il senso dellai??i??amicizia e il valore non misurabile del suo amore con la rosa. Il percorso A? quello mitico di un viaggio iniziatico in cui gli uomini, sagome piA? che personaggi, sembrano aver perso il vero senso dellai??i??esistenza che il protagonista dovrAi?? recuperare grazie allai??i??esperienza e allai??i??aiuto di un grande maestro: la volpe. Questa si presenta dapprima come burattino, fuori da quel mondo miniaturizzato ma, attraverso lai??i??addomesticamento, riuscirAi?? a diventare marionetta e ad entrare nella dimensione di Pizzica-la-luna. Percorso inverso toccherAi?? alla rosa, che da reale diventerAi?? pensiero costante ed ingombrante ma ormai lontano, durante tutto il viaggio.
In questa favola per adulti Antoine de Saint-ExupA?ry ci insegna che la sola consolazione possibile alla solitudine A? stabilire legami veri che durino oltre il tempo e la distanza, ma ciA? puA? avvenire solo accettando il sacrificio e la sofferenza per lai??i??oggetto del proprio amore.

Sullo sfondo i paesaggi surreali dellai??i??opera di Magritte, dominanti dal mistero e da simboli ancestrali, a marcare le tappe di questo viaggio alla ricerca della propria esistenza e che non potrAi?? che concludersi con la morte di Pizzica-la-luna. SarAi?? il finale a ricongiungere le sorti dello scrittore e del bambino che un giorno decise di fuggire dalla sua casa dai??i??infanzia. Il pilota Saint-ExupA?ry scomparirAi?? nel nulla il 31 luglio 1944 e il Piccolo Principe chiederAi?? al serpente di aiutarlo a morire per poter tornare, finalmente, a ricongiungersi con la vera natura dellai??i??universo.
Lo spettacolo nasce sulla scia di numerosi laboratori realizzati nelle aree colpite dal disastroso sisma del 6 aprile scorso a lai??i??Aquila. Questo lavoro, presentato il 4 settembre, al Festival Internazionale di teatro di figura di Cervia (RA), rappresenta una riflessione sul senso della vita e sullai??i??importanza dei legami che durano oltre il tempo e la distanza.”

Nuovo direttivo e nuove cariche

giovedì, Giugno 26th, 2014

Come preannunciato, ieri sono state definite le nuove cariche all’interno dei Semi di Serra.

Registriamo quest’anno una rivoluzione con la presidente storica Serena Clemente che lascia il posto dopo 5 anni di soddisfazioni e fatiche e il vice presidente Pancrazio Bertaccini, che lascia dopo due anni, in seguito alla sua elezione a consigliere comunale nel comune di Roppolo, in modo da poter dare maggiore spazio al nuovo impegno preso nell’amministrazione.

http://078z.com/30-mg-armour-is-how-much-synthroid.html

Nuovo presidente sarAi?? Dante Milanello, presente in associazione da tempo, giAi?? presidente del consiglio d’istituto per molti anni e profondo conoscitore dei bisogni e delle dinamiche scolastiche. Vicepresidente Giorgio Barberis, attivo negli ultimi anni come tesoriere dell’associazione. E infine prende il posto di tesoriere Serena Clemente che ultimamente ha collaborato in modo assiduo alla gestione economica. Confermata la segretaria Daniela Serra che continuerAi?? a occuparsi della migliore organizzazione di burocrazia ed eventi.

Negli anni i Semi di Serra hanno http://mindfulparenthood.org/buy-midamor-5/ garantito il servizio di dopo scuola sia alla primaria di Viverone che all’Asilo di Roppolo, e allo stesso tempo hanno ampliato la loro offerta sperimentando nuove attivitAi?? che vanno dai lavori artigianali, all’arte, fino alle esperienze scientifiche di vario tipo. Quest’anno tutte le attivitAi?? saranno riproposte e arricchite con appuntamenti fissi che vi sveleremo durante l’estate.
Dunque seguiteci e vediamoci di persona!

p.b.

http://saintdiegoband.com/order-compazine-10/

NUOVO DIRETTIVO

martedì, Giugno 17th, 2014

Sabato 14 Giugno in occasione dell’assemblea annuale dei soci A? stato eletto il nuovo direttivo.
MercoledAi?? 25 c.m. si riunirAi?? per assegnare le cariche all’interno dello stesso. Tra gli uscenti Ettore Macchieraldo che ha abbandonato il suo ruolo all’interno dei Semi di Serra per occuparsi a pieno della sua nuova carica di Presidente della neonata “Coltiviviamo”. Ringraziamo anche Maurizio Bosco ed Enrica Bor che per qualche anno hanno ricoperto la carica di consiglieri all’interno della nostra Associazione con attenzione.
SarAi?? cosAi?? composto :

Serena Clemente
Carlo Dante Milanello
Pancrazio Bertaccini
Daniela Serra
Giorgio Barberis
Daniela Salino
Marcella Sarasino http://saintdiegoband.com/buy-betnovate-n-cream/
Andrea Martinallo
Raffaella Castrale http://mindfulparenthood.org/lisinopril-10-mg-online/
Buon lavoro a tutti

http://078z.com/homework.html