Crea sito

IL BUONO DELLA SOLIDARIETAa�� CHE CAMMINA

di Redazione

Sabato 8 giugno a Mongrando alle ore 21, presso il circolo Arci in Frazione San Lorenzo, ci sarA� la presentazione dei Buoni Scec.
Qui sotto riportiamo parte dell’intervista che ha fatto la scorsa settimana per Varieventuali Ettore a Alberto Gallo, promotore di ArcipelagoSCEC nel Biellese.
Per saperne di piA? vi invitiamo a comprare Varieventuali, che sarA� domani nelle edicole di Ivrea, oppure potete abbonarvi versando almeno 25,00 euro nel modo che vi A? piA? comodo:
– c/c postale 27090109
– con bonifico bancario IBAN: IT 05 B 02008 30540 000040467363 a favore di ROSSE TORRI societA� cooperativa, Ivrea

IL BUONO DELLA SOLIDARIETA’
di Ettore Macchieraldo

Ettore: Hai convocato agricoltori, professionisti, associazioni e istituzioni locali per spiegargli perchA� non possiamo fare attualmente Moneta locale complementare e, invece, perchA� i Buoni Scec sono uno strumento legale. Intanto cosa��A? la Moneta complementare?

Alberto: Il Trattato di Maastricht, quello che dal 1992 fissa le regole politiche e i parametri dei paesi della��Unione europea, non permette di emettere moneta locale neanche complementare. La moneta locale A? la fissazione di un valore di scambio alla��interno di una comunitA� (sia questa locale, nazionale o sovranazionale). La complementarietA� si realizzerebbe ove questa circolasse parallelamente ad altre monete (ad esempio la��Euro), e fosse convertibile. Questo nei paesi che hanno adottato la��Euro non A? possibile. Tuttavia, A? da segnalare che il terreno legislativo in questo settore A? molto scivoloso, e alcune iniziative di monete complementari vengono attualmente tollerate in Europa. Ma nel momento in cui si decidesse di non tollerarle piA? semplicemente la��esperimento finirebbe. Per questo ArcipelagoSCEC ha preferito adottare un approccio piA? sistemico, e piA? solido.

Ettore: Quindi cosa��A? lo Scec?

Alberto: Si A? cercato un modo per avere le stesse funzionalitA� senza avere le caratteristiche di moneta. Vuol dire che il nostro Buono non puA? essere usato completamente per le transazioni, A? emesso gratuitamente e non puA? essere convertibile in Euro. Quindi si basa su una convenzione tra cittadini che gli danno il valore di un euro, ma non A? convertibile.
Lo Scec A? uno strumento che serve a portare liquiditA� dentro una��economia reale e locale, aumenta il potere da��acquisto degli aderenti, siano essi soci fruitori o accettatori. I primi li possiamo assimilare ai consumatori, i secondi ai titolari di una��attivitA� produttiva o di un esercizio.

[…]

Ettore: Ci sono diversi economisti critici (Napoleoni, Brancaccio, Bagnai, Amoroso) che, da posizioni eterogenee, individuano nella��Euro e in come A? stato creato una con causa a�� se non proprio la causa a�� della��impoverimento del Sud Europa, della sua a�?mezzogiornificazionea��. Pensi che le monete locali, o i loro corrispettivi, possano essere uno strumento politico per trovare una via da��uscita da questa situazione?

Alberto: Ho solo una laurea in economia ma ritengo che queste analisi che spiegano le due velocitA� europee a�� diciamo la crescita del Nord e la recessione del Sud Europa e la conseguente cessione di sovranitA� a enti sovranazionali come la Banca Centrale Europea e il Fondo Monetario Internazionale – siano corrette. PerA? si limitano al breve periodo. Nel medio periodo credo che anche i cittadini tedeschi perderanno sovranitA�, cosA� come sta succedendo a noi, agli spagnoli, ai portoghesi e naturalmente ai greci. Nel suo recente libro a�?Democrazia vendesia�� Loretta Napoleoni parla dello Scec. Lo fa nella��ultimo capitolo e invita a promuovere questa formula in modo allargato a tutti i paesi del Sud Europa, in modo che possa avere una funzione anti ciclica.

Ettore: Dove si possono trovare piA? informazioni su Arcipelago Scec?

Alberto: Intanto venendo sabato 8 giugno alle 21.00 a Mongrando, presso il cicolo Arci in Frazione San Lorenzo. Poi si puA? trovare parecchio materiale in rete. Ca��A? un sito di Arcipelago Scec o, localmente, potete trovarci sulla pagina facebook Arcipelagoscec Biella, o sul blog di Biellese in transizione – http://www.bielleseintransizione.wordpress.com/.

Tags: , , ,

Comments are closed.