Crea sito

LA SCUOLA CHE VORREmO: il Biellese incontra Don Milani

COMUNICATO STAMPA

Biella, 26 novembre 2012

Dal 1A� al 3 dicembre 2012 Edoardo Martinelli, allievo di Don Milani, sarA� nel Biellese per conoscere le iniziative di partecipazione al mondo della scuola presenti sul territorio e incontrare gli operatori e i volontari che ne sono protagonisti.

Il primo incontro sarA� un confronto aperto sulla Scuola di Barbiana e sul metodo che portA? a scrivere Lettera a una professoressa. Si svolgerA� sabato 1 dicembre alle ore 15,30, nella Sala delle Colonne del Centro Servizi Volontariato in Via Orfanotrofio 16, a Biella. Domenica 2 dicembre, alle ore 13.00 presso la Pro Loco di Sala Biellese, A? in programma un pranzo condiviso, in cui raccontarsi e confrontarsi in modo informale. LunedA� 3 dicembre, alle 17.30, alla biblioteca di Mongrando (BI), in Piazza del Comune, Martinelli parteciperA� a un incontro, insieme a insegnanti, cittadini e volontari delle associazioni a�?Scuola Apertaa�? e a�?Semi di Serraa�?, dedicato alle esperienze di partecipazione nella scuola e alle proposte per la sua valorizzazione.

Gli incontri si svolgeranno nella��ambito del progetto a�?Orti in Serraa�?, che unisce e collega i doposcuola autogestiti a Roppolo, Viverone e Mongrando, con il contributo del Fondo Speciale per il Volontariato in Piemonte a�� Centro di Servizio per il volontariato della provincia di Biella.

a�?Troppo spesso – spiega Ettore Macchieraldo, coordinatore del progetto Orti in Serra – sentiamo dire che A? necessario ridurre, tagliare, adeguare. Lo sentiamo in tutti i campi, ma ci preoccupiamo in modo particolare quando viene detto riguardo alla scuola. Non A? la��approccio che vorremmo. La scuola A? il luogo della formazione del cittadino e, quindi, il luogo in cui concentrare risorse e capacitA�. Servono risorse economiche, ovvero soldi per pagare gli insegnanti, il personale ed eliminare il precariato, ma anche per ristrutturare gli edifici, attuare politiche di risparmio energetico e consentire la��uso dei locali scolastici alla comunitA�. Gli investimenti, perA?, devono essere anche di passione. Non A? possibile formare dei buoni cittadini trascinandosi stancamente un giorno dopo la��altro o abbassando lo sguardo rassegnatia�?.

a�?In questi anni a�� prosegue Macchieraldo – nel nostro territorio, come in molte altre parti da��Italia, si sono moltiplicate le azioni di sostegno alla scuola. Di fronte a una progressiva dismissione si stanno mobilitando molte forze, e piA? gli studenti sono giovani piA? sono i loro genitori a farsi carico di questo sostegno. Asa ha da tre anni un servizio di doposcuola presso la scuola Media di Mongrando. Ci sono 10 volontari/e che tengono aperta la scuola tutti i martedA�. Sono stati avviati diversi laboratori ed A? diventato luogo di incontro e socializzazione, anche per i ragazzi che non frequentano piA? le scuole Medie. Semi di Serra autogestisce i doposcuola presso la Scuola della��Infanzia di Roppolo e quella Primaria di Viverone. Dal lunedA� al venerdA� tiene aperta la scuola dalla��orario di chiusura delle lezioni fino alle 18.00. Ci sono 15 volontari che si turnano, offrendo un servizio quasi gratuito: A? richiesta la��iscrizione alla��associazione pari a 15 euro, oltre a 5 euro di contributo mensile per il materiale. Riteniamo importante valorizzare questa carica di passione e indirizzarla a un potenziamento della scuola, e non a una suo ulteriore svilimento. Abbiamo organizzato questi incontri, come scrissero in Lettera a una professoressa molti decenni fa a Barbiana, per non fare della scuola sempre piA? un ospedale che cura i sani e respinge i malatia�?.

Contatti:

Gianmaria Mello Rella, Presidente di Asa,

[email protected]

Daniela Serra, Ufficio Stampa dei Semi di Serra,

[email protected]

http://semidiserra.altervista.org/

****

Don Lorenzo Milani arrivA? in un piccolo paese della��appennino toscano, Barbiana, negli anni a��50. LA� fondA? una scuola popolare che fu il luogo di acculturazione ed emancipazione dei figli dei montanari, contrapponendo alla ricerca del benessere economico, della riuscita scolastica o professionale quello che per lui era il massimo delle aspirazioni: il piacere di sapere per non essere subalterni.

NUOVO “CENTRO FORMAZIONE E RICERCA Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana”: Associazione di Volontariato, con la presenza quasi totale del gruppo storico che ha partecipato alla stesura della “Lettera a una professoressa. Scopo dell’Associazione A? affrontare le problematiche della formazione piA? approfondita e completa delle ‘Nuove Generazioni’ e, in particolare, risolvere le Paure dei Giovani d’oggi, abbattere le barriere e le storture del sistema sociale, elevare e dare certezze e strumenti agli emarginati, ai confusi e agli alienati , eliminare il senso d’impotenza ed inutilitA� che spesso impedisce la crescita culturale, etica e sociale, dare costruttivitA� alle istanze positive dei singoli e dei gruppi, vaccinare la gioventA? dalla tentazione delle proteste sterili e da pensieri ed atti illegali.

www.barbiana.it

A.S.A., Associazione Scuola Aperta, A? una associazione di volontariato iscritta al registro provinciale. Nata come associazione di fatto nel 1974 e costituitasi ufficialmente dieci anni dopo, il 10 Aprile 1984, organizza iniziative per la partecipazione dei genitori alla��interno della scuola, di informazione alle famiglie, di intermediazione tra famiglie ed istituzioni, di formazione per genitori e gruppi di incontro.

Il progetto Orti in Serra A? finanziato dal Fondo Speciale per il Volontariato, istituito con un accordo tra A.C.R.I. (l’Associazione che rappresenta collettivamente le Casse di Risparmio Italiane) e il mondo del volontariato. Capofila del progetto Orti in Serra A? la��Associazione Scuola Aperta, suoi partner sono la��Associazione di Promozione Sociale Semi di Serra, gli Istituti Comprensivi di CavagliA� e Mongrando e i Comuni di Roppolo e Mongrando. VerrA� cotruita una serra nel giardino della��Asilo di Roppolo, progettata dai bambini del doposcuola delle Primarie di Viverone e prodotto un video dai ragazzi delle Medie di Mongrando. Il progetto A? iniziato a marzo 2012 e terminerA� a giugno 2013.

Comments are closed.