Le scuole di Roppolo e Viverone e Paesaggio.Art.Landscape

Nei giorni scorsi è arrivato alle famiglie degli allievi di Roppolo e Viverone un avviso che riguarda la manifestazione di arte nel paesaggio che si terrà tra il 10 e il 17 marzo prossimi: Paesaggio.Art.Landscape

Per chi non conosce P.A.L. si tratta di un evento della durata di una settimana in cui artisti dal nord europa e altri italiani collaboreranno tra di loro e con la comunità di Roppolo e Viverone per creare performance e spettacoli che valorizzino il paesaggio intorno al Lago di Viverone.
Queste potranno essere viste e vissute durante il fine settimana del 15,16 e 17 marzo da tutti gli interessati con delle passeggiate a pagamento.

Ma che cosa c’entra la scuola?

Gli organizzatori di P.A.L. sono molto attenti al mondo dei più giovani. Proprio per questo in questa edizione sono previste delle attività specifiche nelle scuole di Roppolo e Viverone.

In particolare nella scuola Primaria di Viverone ci sarà il 6/7 e 8 marzo un laboratorio di teatro con Brian Hartley (Scozia-teatro,danza e arte visiva), Maaike Van Westeringh (Olanda – danza) e Aaron Inker di Biella.
Sarà una conversazione di danza-teatro e musica fra gli allievi e il paesaggio che li circonda.

Domenica 10 marzo l’inaugurazione della intera manifestazione sarà alle 15 a scuola a Viverone. I bambini e gli artisti che avranno lavorato a scuola metteranno in scena insieme la performance creata nel laboratorio dei giorni precedenti e daranno così il benvenuto agli altri artisti.

Le attività di P.A.L. che ci saranno alla Scuola d’Infanzia di Roppolo sono in realtà già iniziate la scorsa settimana e prevedono cinque incontri tra i bambini e la coreografa/danzatrice Anne-Beth Schuurmans e la musicista Lavinia Pizzo.

Queste opportunità sono degli stimoli incredibili per i bambini.

Per questo l’Istituto Comprensivo di Cavaglià e i Semi di Serra stanno sostenendo queste iniziative.

Noi dei Semi in particolare abbiamo inserito P.A.L. tra le attività contro la povertà educativa previste nel progetto Community School della Fondazione con i bambini

Insomma la nuova edizione di P.A.L. è anche dei bambini e per questo tutte le attività che si svolgeranno a scuola sono state finanziate o con Community Schoool, o dagli organizzatori di Pal o dalla scuola e saranno perciò gratuite.

I commenti sono chiusi.