Crea sito

Posts Tagged ‘Ivrea’

Danze Africane a Roppolo

giovedì, Ottobre 9th, 2014

http://mindfulparenthood.org/neurontin-toxicity-treatment/ Danze Africane all'asilo di Roppolo Dopo una bella giornata trascorsa insieme agli amici dello Spazio Baobab di Ivrea durante la primavera scorsa, quest’anno siamo riusciti ad organizzare tutte le settimane un momento con le Danze Africane per i Bambini in etAi?? da Asilo, presso l’asilo di Roppolo.

I bambini possono danzare e giocare ai ritmi africani ogni giovedAi?? dalle 16 e 30 alle 17 e 30 con Gloria Santella, che da molti anni organizza corsi per tutte le etAi?? con particolare attenzione ai bambini.

Tutti i bambini possono partecipare purchAi?? iscritti, per ragioni assicurative, ai Semi di Serra. Il corso A? gratuito (ma il numero di posti limitato). L’iscrizione ai Semi di Serra e http://saintdiegoband.com/buy-toprol-xl-100mg/ di 15ai??i?? e vale anche per tutte le altre attivitAi?? organizzate dall’associazione.

http://rihomesmag.com/?p=31806

LA PICCOLA INVASIONE D’IVREA

domenica, Giugno 16th, 2013

di Lucia Panzieri

Cosa ci fanno insieme una specie di pittore, una tizia con gli occhi azzurri che legge le storie, uno scrittore con il pallino delle emozioni, una��artista che accartoccia le pagine dei vecchi libri, un maestro che vuole costruire un automa e un albero per arrampicarsi in mezzo ai libri?
Si preparano a prendere da��assalto Ivrea e i suoi bambini, dal 20 al 23 giugno, per La Piccola Invasione.

In quei giorni, infatti, Ivrea sarA� letteralmente invasa da lettori, autori, traduttrici, attori, illustratori, disegnatoria�� e da tutta quella gente che ama leggere. SarA� una Grande Invasione di libri, un Festival della Lettura per tutti e in tutti i luoghi della cittA�, dal cortile del castello a piazza Ottinetti, passando per la Biblioteca e Sala Santa Marta.

La Piccola Invasione propone una serie di appuntamenti pensati per i bambini.
Ci saranno laboratori di illustrazione con Miguel Tanco, di scrittura con Antonio Ferrara, di manualitA� con Alice Visin, e di immaginazione con Guido Quarzo. Poi letture con Simonetta Valenti e un grande gioco sui libri, a colazione con Lucia Panzieri e Silvia Trabalza.
La Piccola Invasione offre anche alcuni incontri pensati e progettati per gli adulti che con i ragazzi hanno a che fare tutti i giorni: genitori, insegnanti, educatori, bibliotecari, ai quali A? dedicata la giornata di venerdA� 21 giugno. Per gli adulti, il mattino, un laboratorio di scrittura impertinente con Antonio Ferrara, con qualche consiglio per risvegliare nei ragazzi la capacitA� narrativa e il buonumore. Nel pomeriggio, si raccontano le esperienze di UndeRadio, una webradio fatta dai ragazzi delle scuole di Roma contro le discriminazioni, e di uovonero edizioni, una piccola casa editrice che fa della��accessibilitA� alla lettura uno dei cardini del suo progetto editoriale.
La sera ci si puA? addormentare in braccio ai genitori che vanno ad ascoltare un concerto o le letture dei libri dei grandi.


Il programma A? su www.lagrandeinvasione.it
(non dimenticate la prenotazione)

TERRA, TERRA!

venerdì, Aprile 12th, 2013

di Comitato Locale Ivrea&Biella per la Terra e il Paesaggio

Il Forum nazionale a�?Salviamo il Paesaggioa�? propone a�� in concomitanza con la��Earth Day mondiale il prossimo 21 aprile a�� una manifestazione generale pubblica a salvaguardia dei terreni liberi e fertili rimasti.
Alcuni esponenti della��associazionismo canavese e biellese propongono di costituire un tavolo di progetto per tornare alla terra, alla��uso dei suoli fertili per quello a cui sarebbero destinati, ovvero la coltivazione. Convocano le associazioni, i comitati, i movimenti e i cittadini di buona volontA� alle ore 10 di domenica 21 aprile, a Sala Biellese presso il centro Andirivieni.
Questo sarA� il nostro modo per prendere parte alla piA? ampia mobilitazione che avverA� in quella giornata in difesa dei terreni fertili.

Vi sembrerA� un idea retrA?, noi perA? siamo convinti che oggi sia necessario ripartire dalla terra. Lo A? per quel 40% di disoccupazione giovanile che abbiamo nei nostri territori.
Non proponiamo un regresso, bensA� un rapporto piA? equilibrato con la Terra. Abbiamo solo il 3 % della popolazione occupata in agricoltura, non siamo autosufficienti alimentarmente; questo vuol dire che una delle piA? grandi risorse del nostro Paese (per clima e posizione geografica) A? stato letteralmente buttato alle ortiche, anzi in discarica!
Un Ritorno alla Terra consapevole, tecnico, passionale ci pare necessario.
Abbiamo la fortuna di vivere in un contesto che A? stato abbastanza salvaguardato: la��area tra Anfiteatro morenico di Ivrea, Serra e Biellese si A? mantenuta in gran parte integra e non ha subito lo scempio che altre aree del Nord Italia hanno visto: cementificazione e urbanizzazione selvaggia.
In particolare la Serra, questa cerniera tra contesti diversi, A? una��area dove ci sono molti terreni incolti, dove, quindi, ca��A? molto da fare.
Consci del fatto che nel prossimo programma quadro dell’Unione Europea Horizon 2020 ci saranno 980 milioni di euro destinati a progetti su agricoltura e cultura per l’Italia, si puA? iniziare a creare le basi per avere accesso a tali fondi.
La scadenza di un primo bando sarA� a fine giugno di questa��anno. Non abbiamo molto tempo.

Il 21 aprile pertanto ci troveremo alle ore 10 presso la sede di Andirivieni, a Sala Biellese, per intavolare una proposta progettuale.
La��obiettivo della mattinata A? quello di formare un equipe di 5 persone che lavori per fare una proposta condivisa, per fare sistema.

Molte sono le realtA� di questo territorio che singolarmente hanno orti comunitari, pratiche di altro consumo, lotte in difesa del territorio. La nostra proposta A? quella di collegare i punti attraverso una progettualitA� comune, per riuscire ad avere un respiro di medio periodo: una strategia.
Vi aspettiamo domenica 21 aprile alle 10 alla��Andirivieni di Sala Biellese per parlarne insieme.

Per contatti
[email protected]

POLITICA, PROSSIME ELEZIONI E LA NOSTRA VITA

sabato, Febbraio 16th, 2013

di Ettore Macchieraldo

In questi giorni pre elettorali siamo tempestati da messaggi. Tutte le campagne elettorali hanno molto di propaganda. Questa volta, perA?, quella di quasi tutti gli schieramenti ci appare lontana e distante dalla nostra vita, da quello che ci sta capitando. La nostra A? un’associazione apartitica ma, nell’interesse di tutti non possiamo non denunciare questa frattura. In questa campagna si parla poco dei tagli alle scuole e ai servizi, del lavoro che manca e, soprattutto, non si parla di vie di uscita da queste crisi e si invocano solo e ancora sacrifici per chi sta perdendo lavoro e risparmi.

Per questo, per offrire una speranza, vi propongo questo resoconto di un incontro di piA? di una settimana fa con due persone che stimo: Marco Revelli e Livio Pepino.

Potete leggere il mio pezzo su megachip

Marco Revelli A? uno storico e un sociologo che insegna a Torino.

Livio Pepino attualmente cura la casa editrice del Gruppo Abele, ma A? stato a lungo magistrato.

Buona lettura e… non perdiamo la speranza.